Menu

Spotify Playlists Native American

Spotify Playlists Native American


 


 

Spotify Playlists Native American – Le migliori playlist di Spotify di musica dei nativi americani.

Queste playlist includono tutte le migliori canzoni di quella che chiamiamo musica contemporanea dei nativi d’America.

Negli ultimi 20 anni, la musica nativa americana si è trasformata e ha incorporato elementi tradizionali (strumenti originali come flauti, tamburi e canti) insieme alla combinazione di nuovi suoni di sintetizzatori, chitarre elettriche, voci rap e così via.

Il risultato è un nuovo sapore musicale. In Europa tutto è iniziato a metà degli anni ’90, quando un gruppo tedesco chiamato Sacred Spirit è finito in cima alle classifiche ed ha avuto un enorme successo in tutti i paesi occidentali. La radice di tale genere musicale è ancora quella antica (dai nativi americani) ma oggi potremmo definirla meglio come musica elettronica, new age, ambient o world.

La musica ha il potere di evolvere in risposta ai gusti ed è in continua evoluzione. La musica fa sognare le persone, per lenisce le ansie e i problemi, tiene compagnia e per migliora il nostro mondo e l’esperienza umana. La nota cultura avanzata dei Nativi Americani, le loro citazioni popolari, la loro scoperta e il loro famigerato sterminio sono ingredienti potenti per film e prodotti di intrattenimento multimediale. Ci aiutano ad ampliare la nostra immaginazione e ci fanno immergere in un mondo di purezza, grande saggezza e paesaggi incontaminati, in cui cavalli e sogni possono liberamente passeggiare su nuovi orizzonti.

La musica nativa americana contemporanea usa spesso citazioni e melodie originali o canti dei nativi americani. In effetti, la musica era una parte essenziale della loro vita quotidiana e la usavano per segnare eventi importanti, pregare, guarire le malattie, far crescere le colture, celebrare e affrontare situazioni difficili.

La creazione di questa musica nativa americana ibrida consente una nuova prospettiva dei nativi americani. La loro musica e cultura sta diventando sempre più popolare. Tuttavia, è importante distinguere tra ciò che può essere considerato originale e ciò che è un’interpretazione moderna della tradizione, al fine di preservare intatto il loro patrimonio culturale. Allo stesso tempo, questa musica permette alle persone di godere dei risultati della fusione, e delle interpretazioni moderne dei canti antichi fatte da musicisti di tutto il mondo e non solo dai nativi americani.

La musica indiana dei nativi americani ha un suono molto distintivo. Il ritmo tende ad essere costante ma l’armonia e le melodie cambiano. Viene spesso utilizzata per il rilassamento e la meditazione perché crea un’aura lenitiva che provoca sensazioni di comfort e sicurezza. Oltre a ciò, è spesso mescolata con suoni della natura che creano piacevoli paesaggi sonori, stimolano l’immaginazione e distolgono le nostre menti dal pensiero negativo e dai fattori di stress.

 

Strumenti maggiormente utilizzati nella musica dei Nativi Americani

Gli strumenti tradizionali comunemente usati per questo tipo di musica sono gli aerofoni (in cui il suono viene prodotto soffiando) come l’Eagle Bone Whistle (fatto con l’osso di Un’aquila calva), il “Flauto Yuchi” e molti altri flauti nativi americani. Oltre a quelli, tamburi nativi americani e strumenti a percussione sono altri ingredienti fondamentali. I più comuni sono il Clapper Indiano, il Turtle Shell sonaglio e il grande tamburo Nativo americano dalle dimensioni notevoli, accompagnati da gruppi di cantanti che siedono in cerchio. Il Chant (canto) è una parte molto importante della loro tradizione musicale. I testi possono includere preghiere, messaggi di speranza, formule di guarigione, ecc. Diverse tribù americane avevano diverse lingue, strumenti e musica, motivo per cui a volte può essere difficile dire quali tratti potrebbero essere indicati come comuni in un patrimonio così vasto e sfaccettato.

La musica nativa americana contemporanea viene fatta utilizzando strumenti e suoni tradizionali con il contributo della nuova tecnologia. È comunemente registrata da computer e creata con un ampio uso di suoni sintetizzati, campioni, loop di batteria elettronica e strumenti moderni come basso elettrico, chitarre e cori moderni. È un tipo di musica completamente nuovo che allarga gli orizzonti di arrangiatori, musicisti, compositori e ascoltatori di musica.

Un buon esempio di questo genere musicale, che unisce il vecchio e il nuovo, è quello realizzato da “Indian Calling” che troverete in prevalenza su queste playlist di Spotify. Il loro album amonimo, pubblicato per la prima volta nel 2006, include canzoni di successo come” Ly o Ly a Le Loya“, ”The last of the Mohicans“, ”Llaky Runa“ , ”Canyon Train” e “Yeha Noha”.

La musica indigena del Nord America, inclusa la musica indiana americana o la musica dei nativi americani, è quella suonata dai popoli indigeni del Nord America, dai nativi americani negli Stati Uniti,  dalle popolazioni aborigene del Canada, dai popoli indigeni del Messico e comprende anche altra musica tribale tradizionale nordamericana per esempio musica Pueblo e musica Inuit. I generi pan-tribali e intertribali sono nuovi generi e stili popolari unici come il chicken scratch e la musica del New Mexico.

 

Artisti che suonano musica dei Nativi Americani

Ecco una lista di artisti simili agli Indian Calling che suonano Musica dei nativi americani:

Timothy Archambault (Kichesipirini)
Robert Tree Cody (Hunkpapa/Maricopa)
Brent Michael Davids, (Stockbridge Mohican) composer and flutist
Joseph FireCrow (Cheyenne)
Hawk Littlejohn (Eastern Band Cherokee)
Robert Mirabal (Taos Pueblo)
Sonny Nevaquaya (Comanche)
Jay Red Eagle (Cherokee Nation)
Andrew Vasquez (Kiowa Apache)
Mary Youngblood (Aleut-Seminole)
Brulé (Sioux)
Joanne Shenandoah (Oneida)
Ulali (Tuscarora/Apache/Yaqui)
Chuck Billy of Testament (Pomo)
Jimmy Carl Black (Cheyenne)
Charles Littleleaf (Warm Springs/Blackfoot)
Tom Mauchahty-Ware (Kiowa-Comanche)
Bill Miller (Mahican)
Jim Boyd (Colville)
Todd Tamanend Clark (Seneca and Lenape)
Jesse Ed Davis (Comanche-Kiowa-Muscogee-Seminole)
Willy DeVille (Pequot)
Champion Jack Dupree (Cherokee descent)
Jimi Hendrix (Cherokee descent)
Nokie Edwards (Cherokee)
Mark Farner (self-identified Cherokee descent)
Indigenous (Nakota)
Debora Iyall of Romeo Void (Cowlitz)
Jana (Lumbee)
Grant-Lee Phillips (Muscogee (Creek)), Red Earth
Redbone, members are mostly Yaqui-Shoshone
Robbie Robertson (Mohawk)
John Trudell (Santee Dakota)
Link Wray (self-identified Shawnee descent)
XIT, members are Colville, Isleta Pueblo, Diné, and Muscogee Creek
Joey Belladonna (self-identified Iroquois descent)
Rickey Medlocke (Lakota Sioux and Cherokee)
Greg T. Walker (Muscogee Creek)

 


Spotify Playlists Native American

Native Americans

Native Americans Spotify Playlists

Native American Flutes
Native American Flute Spotify Playlists

 

Scopri tutte le nostre Playlist